Home / Tutte / News/trends / 5 Astuzie per servire una prima colazione in hotel impeccabile

5 Astuzie per servire una prima colazione in hotel impeccabile

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

La colazione in hotel è uno dei servizi più importanti (e recensiti online) per chi soggiorna. Di solito è inclusa nel prezzo della camera e può facilmente diventare un punto strategico per soddisfazione o meno la clientela. Anche se una ricca prima colazione non è nella vostra routine quotidiana – parlo a voi clienti – ogni volta che ci si trova in hotel, sia per affari o per piacere, il momento della colazione è quello più atteso: perché vada come vada non sarà mai uguale a quella casalinga.

Quali sono i punti chiave su cui l’albergatore dovrebbe prestare attenzione e che possono rendere la prima colazione più competitiva e aumentare, di conseguenza, le recensioni positive?

1. Utilizzare le etichette
Un errore molto comune in una colazione a buffet in hotel è la mancanza di etichette. Anche se gli albergatori o gestori del b&b si sentono sicuri di aver costruito il menù perfetto per la prima colazione, spesso non riescono a informare adeguatamente gli ospiti su ciò che propongono in ogni piatto. Dunque, non dimenticate di spiegare, per ogni piatto sul buffet di cosa si tratta, chi l’ha realizzato, l’origine dei prodotti utilizzati.

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante-buffet-breakfast

2. Guida i tuoi ospiti
Molti albergatori sono davvero orgogliosi della grande varietà che offrono durante la loro prima colazione. Ma questo può essere un vero problema per gli ospiti che hanno difficoltà a decidere cosa scegliere e in che modo muoversi nella sala buffet. In questo caso è fondamentale lavorare duro sulla struttura generale della sala, guidando e aiutando i clienti a scegliere le cose giuste che li farà gustare la colazione nel miglior modo possibile. Un’idea originale può essere la stampa di menù speciali che propongono abbinamenti tra piatti e bevande: assicurati di coprire il maggior numero di profili degli ospiti, senza dimenticare di includere alcune opzioni, come, per esempio, ‘senza glutine’ ‘leggero’, ‘sano’!

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

3. Presentare la cucina locale attraverso la vostra “colazione tradizionale”
Quando si visita una nuova destinazione, una cosa è certa: i viaggiatori vogliono sperimentare. Anche se una colazione continentale standard è il modo più semplice e più sicuro di andare incontro alla maggior parte dei desideri degli ospiti, le ricette della tradizione locale sono sempre ben accolte e molte volte diventano dei veri e propri ‘best seller’ della prima colazione a buffet. Un’idea carina può essere il “Local Breakfast Corner”, dove si riuniranno tutti i prodotti e ricette locali offerti ai vostri ospiti, dando loro un valore aggiunto.

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

4. Poche calorie, tanto gusto
Trascorrere molti giorni in un hotel può garantire alcuni chili in più per i vostri ospiti, soprattutto se quello che stai offrendo a colazione è molto abbondante. Investire nella creazione di una selezione di piatti con poche calorie permetterà ai clienti di prendersi una pausa dalle “uova e pancetta” quotidiane. Semplicemente si può chiedere allo chef di creare il “piatto fit del giorno”, con una selezione di prodotti a basso contenuto di grassi senza rinunciare al gusto.

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

5. Creare l’ “ambience” giusto
Spesso succede che la colazione venga offerta nella stessa sala dove si pranza e si cena. Per questo motivo è fondamentale un’atmosfera distinta per aiutare gli ospiti a iniziare la giornata nel miglior modo possibile. Non solo. Faranno la differenza la musica giusta, il colore del tovagliato, i fiori freschi e il “buongiorno” sentito del cameriere. Un suggerimento sarebbe quello di selezionare uniformi speciali per il personale della prima colazione, dando un carattere unico a tutto l’ambiente. Le persone sono la parte più importante della scelta di un hotel e sono il canale migliore per creare l’atmosfera che serve.

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

Ti interessa questo argomento e vuoi saperne di più? La Teamwork di Rimini propone il workshop GRATUITO, Hotel Breakfast Academy, interamente dedicato alla colazione in hotel. Il prossimo appuntamento è per il 17 maggio a Rimini.
Se vuoi confermare la tua presenza basta digitare www.hotelbreakfastacademy.com

Su Marzia Caserio

Guarda anche qui

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

Perché scegliere il Teambuilding per il proprio staff d’hotel? Ecco il caso dell’Hotel Dory di Riccione

Il successo dell’hotel dipende dal personale che ci lavora. Una regola semplice ma basilare, non …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *