Home / Tutte / Marketing/vendite / Hospitality Social Awards: quando è il ristorante a essere più Social

Hospitality Social Awards: quando è il ristorante a essere più Social

blog-turismo-hospitality-news-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-marketing-revenue-web-social-formazione-corsi-ristorante

Sei Social al punto giusto? Mettiti alla prova! E’ partita ufficialmente la sesta edizione degli Hospitality Social Awards 2017, premio dedicato a chi meglio, in quest’ultimo anno ha saputo spingere sui Social la propria struttura alberghiera, ristorante, stabilimento balneare, ente ecc… .

L’obiettivo degli Awards è premiare chi ha investito tempo, energie e budget (anche minimi) per dialogare con i potenziali ospiti in maniera differente. Magari mettendosi in gioco in prima persona e coinvolgendo lo staff, promuovendo le proprie bellezze naturali e il buon cibo, postando video divertenti e foto fuori dai soliti schemi. Con un solo focus: rendersi visibili e far parlare il più possibile della propria struttura ricettiva. La strada della “sincerità Social” è stata scelta dalla locanda Pesciolino di Genova, vincitrice della categoria Ristoranti 2016. Parlando con la titolare Patrizia Iaccone abbiamo capito meglio in che maniera si sono mossi e perché hanno vinto.

Cosa ne pensa dei Social?
Penso che siano degli utili mezzi di comunicazione per persone e per aziende. In questo momento diventa fondamentale riuscire a comunicare direttamente con il cliente per trasmettergli tutti i dettagli relativi alla qualità del posto che potrà scegliere per la sua cena. I mezzi di comunicazione di massa non sono più adatti a questo scopo, mentre attraverso il racconto sui Social riusciamo a far conoscere a molte persone il nostro lavoro e la passione con cui lo facciamo.

In che modo lavora con i Social quotidianamente?
Non pubblichiamo post tutti i giorni, cerchiamo infatti di dare una comunicazione meno ossessiva ma più familiare e di interesse per i nostri clienti che ci piace reputare anche amici. Quando pubblichiamo scegliamo spesso di raccontare la nostra vita di azienda, i dettagli degli eventi che organizziamo o le nuove ricette, costantemente aggiornate dal nostro Chef. Una costante nella nostra strategia Social è la volontà di trasmettere la competenza con cui lavoriamo.

Vi ha portato fortuna la vincita degli HSA?
Certamente, è stata una grande soddisfazione. Il premio che abbiamo vinto lo scorso anno è sempre in bella vista nel nostro ristorante perché ne siamo davvero orgogliosi. La vincita degli HSA ci ha aiutato a farci conoscere di più al di fuori della città di Genova.

Cosa direbbe a una struttura che vuole provarci?
Noi abbiamo provato a concorrere su indicazione della nostra consulente Martina Ricci Gori. Vincere per noi è stata una bella sorpresa. La dimostrazione è che anche un piccolo luogo può diventare grande, con il corretto uso dei Social, per il calore familiare e la passione che riesce a trasmettere. Sui Social è necessaria la competenza, ma in primis è fondamentale essere semplici e sinceri! Quindi provateci se avete voglia di raccontarvi, avere un riscontro da una manifestazione come questa può confermarvi la bontà della linea che state seguendo online.

Volete mettervi in gioco anche voi? Basta andare su www.hospitalitysocialawards.it e candidarvi nella vostra categoria in uno o più canali Social.

Su Marzia Caserio

Guarda anche qui

blog-turismo-hospitality-news-formazione-alberghiera-consulenza-rimini-teamwork-santinato-ristoranti-hotel-alberghi-revenue-marketing-social-design-BOOKING-ENGINE-recensioni-tripadvisor

Booking Engine: quali i parametri per la scelta? Intervista a Stefano Montagna

Disintermediazione. Una parola che racchiude in sé un mondo sconfinato di attività che vanno dall’online …

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *