Home / Tutte / Revenue management-online distribution / NonsoloOTA: promuovi l’hotel nei canali giusti! 5. bid sites

NonsoloOTA: promuovi l’hotel nei canali giusti! 5. bid sites

TEXT HERE (3)

Il web è davvero infinito, puoi trovarci di tutto! Una delle ultime novità in ambito travel sono i bid sites. Probabilmente avrai sentito parlare di portali come Madbid o Quibids o Wellbid, nati qualche anno fa per l’acquisto di prodotti, soprattutto elettronici, attraverso un sistema di aste online. Non poteva mancare un’applicazione di questo tipo legata anche al travel, e così oggi puoi trovare portali come Bidroom, Bidtotrip, BackBid.

In alcuni casi il funzionamento però è lievemente diverso da siti come Madbid. Ecco alcune indicazioni:

Bidroom

bidroom

L’utente si iscrive, inserisce le informazioni sul proprio viaggio (città, data di arrivo, partenza, persone) e Bidroom invia una richiesta alle strutture dell’area per chiedergli la migliore offerta. L’utente riceve le offerte fatte dalle diverse strutture e, se vuole, conferma quella che preferisce, lasciando i suoi dati e quelli della sua carta di credito. L’albergo che fa la migliore offerta in termini di qualità/prezzo ha maggiori chances di essere scelto ed è importante che la sua offerta sia migliore di quanto il cliente possa trovare su altri portali. Si tratta di trattative private, e quindi non sono soggette alle richieste di Parity Rate delle OTA. La percentuale di commissione applicata dal portale è molto conveniente: 2%.

BackBid

backbid

È molto simile a Bidroom. L’utente inserisce la prenotazione con tutti i dati relativi a destinazione, data di arrivo, partenza, persone, prezzo e servizi inclusi. BackBid invia queste informazioni alle strutture dell’area per chiedere  un’offerta. Le strutture possono rispondere con un prezzo migliore o un’offerta migliore (includendo servizi aggiuntivi gratuiti o scontati, upgrade di camera, ecc.). L’utente potrà quindi scegliere e confermare, se vuole, una delle offerte ricevute tramite BackBid, cancellando la sua attuale prenotazione.

Bidtotrip

bidtotrip

Bidtotrip è un’idea tutta italiana…anzi, romagnola. I fondatori hanno portato in ambito travel la possibilità per il cliente di decidere il prezzo e così di rendere accessibile a tutti la possibilità di soggiornare in strutture di lusso. Vediamo prima come funziona da parte dell’albergatore. Le strutture accettate sono esclusivamente 4 e 5 stelle, prevalentemente boutique o design hotel. L’offerta è relativa alla sola camera, solitamente non standard, oppure a un pacchetto composto da camera + servizi, per una o più notti. Richiede all’hotel una tariffa netta valida per i successivi 4-6 mesi; è possibile escludere alcuni periodi e la prenotazione è sempre soggetta a conferma di disponibilità da parte dell’hotel (in caso di mancata disponibilità la struttura deve fornire almeno due alternative equivalenti). Al termine dell’asta è inoltre possibile attivare delle flash sales da proporre agli utenti che hanno partecipato all’asta senza vincerla ed in caso di ulteriore disponibilità a tutti gli iscritti tramite newsletter dedicate.

Da parte dell’utente, Bidtotrip mette all’asta l’offerta pattuita con l’albergo. Per dare il via all’asta è necessario il raggiungimento di un numero minimo di partecipanti che varia in base al tipo e valore dell’asta. A ciascun partecipante è richiesto un costo di iscrizione di pochi euro a seconda del valore dell’asta. Con l’inizio dell’asta online partono le offerte al rialzo fino a che qualcuno si aggiudica l’asta. Chi si aggiudica l’asta paga la cifra che ha offerto, chi non si aggiudica l’asta non paga nulla (a eccezione del costo di iscrizione). Come detto prima, chi non si aggiudica l’asta può acquistare un’offerta similare attraverso il meccanismo delle flash sales ad un prezzo sempre molto scontato. Forse ti starai domandando come guadagni Bidtotrip. In pratica l’incasso delle iscrizioni dei partecipanti punta a coprire il costo dell’offerta concordato con l’albergatore (es. 100 partecipanti che pagano 3€ ciascuno = 300€) e guadagna quindi la cifra offerta da chi si aggiudica l’asta, oltre a una piccola commissione sulle vendite realizzate nella sezione flash sales. Semplice e, soprattutto, geniale 🙂

Vuoi saperne di più sulla vendita e sull’online distribution? Partecipa al nostro evento gratuito Hotel Sold Out e scopri come vendere di più e meglio!

Su Emanuele Nardin

Esperienze in ruoli di direzione e responsabile Revenue Management per alberghi individuali e brand internazionali come Holiday Inn e Accor. Sempre fortemente orientato al Revenue Management e alla Distribuzione online, svolge corsi di Pricing e Revenue Management. Dal 2011 è Direttore di Hotelperformance e socio fondatore di AIRM – Associazione Italiana Revenue Management.

Guarda anche qui

Torna Hotel Revenue Forum, l’evento di riferimento per il revenue management

La seconda edizione di Hotel Revenue Forum porterà a Milano un team di esperti internazionali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *