Home / Tutte / Ristorazione / Quanto è importante la colazione in hotel?

Quanto è importante la colazione in hotel?

blog-turismo-ospitalità-hospitality-news-formazione-consulenza-alberghiera-hotel-ristorante-ristorazione-rimini-teamwork-marketing-web-social-corsi-breakfast (2)

La colazione in hotel rappresenta certamente uno dei momenti più importanti nell’arco di un’esperienza di soggiorno. Basti pensare che solo su TripAdvisor oltre un milione di recensioni parlano dell’esperienza della colazione. Per competere sulla qualità, è quindi importante che un hotel sia in grado di trasformare la colazione in un evento memorabile. Ma quanto conta la colazione per gli ospiti e quali sono le caratteristiche più richieste e apprezzate? Abbiamo raccolto un po’ dei dati sul breakfast rilasciati da Hotel.info  che mostrano le ultime tendenze e le preferenze di ospiti da tutto il mondo.

Su un campione di 1200 intervistati, alla domanda Quanto è importante per te la colazione in hotel? l’83% ha risposto che è molto importante. Il 91% preferisce consumare il primo pasto della giornata direttamente in hotel piuttosto che in altri locali. L’alternativa scelta con maggiore frequenza è comunque il bar.

La colazione salata English Breakfast, è preferita da inglesi, tedeschi, olandesi e brasiliani, mentre italiani, francesi e spagnoli prediligono la colazione a base di prodotti dolci. I prodotti locali sono in cima alla classifica di gradimento, seguiti da uova strapazzate o fritte e caffè, succhi e cappuccini.

La maggior parte degli intervistati ha dichiarato di consumare la propria colazione in meno di mezz’ora e ha dichiarato importante il fatto che sia possibile consumarla in hotel fino alle ore 11.

Ma veniamo al tasto più dolente: che cosa proprio non sopportano gli ospiti a colazione? Medaglia di bronzo all’indisponenza del personale, mal tollerata da clienti senza distinzione di provenienza. Al secondo posto, il fatto che venga servito cibo non fresco e risalente al giorno prima. Ciò che però manda su tutte le furie la stragrande maggioranza dei turisti è il fatto di non potersi servire una seconda volta al buffet, che sia per una particolare policy della struttura o per scarsità di prodotti.

I risultati di questa ricerca e le dichiarazioni rilasciate dagli intervistati confermano come si debba prestare un’attenzione sempre maggiore alla cura del buffet della prima colazione. Moltiplicando l’offerta, personalizzando la scelta e pensandola come un aspetto fondamentale del soggiorno.

Ecco alcune immagini di una delle edizioni di Tasty Breakfast, il corso che vi aiuta a migliorare la colazione a buffet in albergo grazie a idee e consigli che vi serviranno per offrire all’ospite un’esperienza memorabile.

blog-turismo-ospitalità-hospitality-news-formazione-consulenza-alberghiera-hotel-ristorante-ristorazione-rimini-teamwork-marketing-web-social-corsi-breakfastblog-turismo-ospitalità-hospitality-news-formazione-consulenza-alberghiera-hotel-ristorante-ristorazione-rimini-teamwork-marketing-web-social-corsi-breakfast (5)blog-turismo-ospitalità-hospitality-news-formazione-consulenza-alberghiera-hotel-ristorante-ristorazione-rimini-teamwork-marketing-web-social-corsi-breakfast (4)blog-turismo-ospitalità-hospitality-news-formazione-consulenza-alberghiera-hotel-ristorante-ristorazione-rimini-teamwork-marketing-web-social-corsi-breakfast (3)

Restate con noi, abbiamo in serbo grandi sorprese e novità per le vostre colazioni in hotel!

Vuoi scoprire un nuovo evento gratuito itinerante per migliorare e gestire meglio la colazione in hotel e renderla un’esperienza indimenticabile? CLICCA QUI!

Su Martina Manescalchi

Avatar
Esperta di comunicazione digitale, è consulente, formatrice e responsabile del settore editoriale Teamwork, autrice per la rivista "Guest" e docente del corso in "Web Communication" presso l'Università di Bologna.

Guarda anche qui

Menù engineering: strategie di revenue per ristoranti

Abbiamo parlato di Restaurant Revenue Management partendo dalla raccolta di dati, fase molto  importante per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *