Home / Tutte / News/trends / Si innalza l’età media dell’utente mobile. Quali prospettive per l’hotel?

Si innalza l’età media dell’utente mobile. Quali prospettive per l’hotel?

blog-turismo-formazione-consulenza-alberghiera-hospitality-news-corsi-teamwork-recensioni-ristoranti-mobile-web-marketing-rimini-hotel-social-ristorazioneI consumatori più giovani sono in genere più propensi all’utilizzo di nuove tecnologie. Sono stati i primi a utilizzare Facebook. I primi a twittare. I primi a utilizzare dispositivi mobile. Ma un nuovo studio di PhoCusWright rivela un’eccezione a questo modello. Pare infatti che in Europa si stia sensibilmente alzando la soglia di età degli utenti mobile, in particolare di tablet.

Secondo lo studio, svolto nella prima parte del 2014, gli utenti che pianificano i propri viaggi online in Francia sarebbero rappresentati per 54% da proprietari di tablet appartenenti alla fascia d’età che va dai 35 ai 44 anni.  La stessa tipologia di utenti rappresenta il 55% dei turisti online nel Regno Unito e il 45% in Germania, dove l’età media si alza ulteriormente tra i 45-54 anni.

Due sono i fattori che contribuiscono all’affermarsi di questa tendenza. Innanzitutto i tablet sono dispositivi generalmente costosi e il cui acquisto è previsto solo dopo quello di smartphone e pc. In seconda analisi, il tablet si adatta maggiormente alle esigenze di un target più adulto, trattandosi di un dispositivo molto utilizzato per il business e offrendo un’esperienza online molto simile a quella del pc.

«In Europa stiamo assistendo a un costante aumento nell’adozione di tablet tra i consumatori over 35 – spiega Marcello Gasdia, ricercatore PhoCusWright – che sono anche i consumatori con un maggiore potere di acquisto e sempre più disponibili ad acquistare via mobile»

Cosa può fare l’hotel per adeguarsi alla crescita del mercato mobile e aumentare le prenotazioni? Di seguito 5 azioni utili suggerite dall’esperto Nicola Delvecchio:

  • Analizzare la propria presenza su mobile: la versione mobile del sito è facilmente usabile e veloce da tutti i dispositivi?
  • Verificare da quali dispositivi arrivano le visite al sito per potenziare la strategia di mobile marketing
  • Ottimizzare la presenza web e social legata al mobile sfruttando siti, apps e social network incentrati sulla geolocalizzazione
  • Verificare la presenza dell’hotel all’interno delle apps territoriali
  • Dotarsi all’interno dell’hotel di strumenti e gadget per accogliere i dispositivi dei turisti. Un esempio? L’Hotel Fedora di Riccione ha cominciato a regalare agli ospiti un porta-smartphone (nella foto) impermeabile ideale per l’utilizzo in spiaggia e molto apprezzato.blog-turismo-hospitality-news-turismo-mobile-teamwork-rimini-consulenza-alberghiera-hotel-ristorazione-ristoranti-formazione-corsi-rimini-marketing-social-webmarketing

Per saperne di più, ti invitiamo a consultare il programma del nostro seminario Hotel a portata di smartphone: vendere e promuoversi con il mobile marketing e dell’evento formativo itinerante Hotel Innovation Technology, dedicato proprio all’utilizzo della tecnologia in hotel.

Su Martina Manescalchi

Esperta di comunicazione digitale, è consulente, formatrice e responsabile del settore editoriale Teamwork, autrice per la rivista "Guest" e docente del corso in "Web Communication" presso l'Università di Bologna.

Guarda anche qui

Come Google Analytics può aiutarti nelle campagne online dell’hotel

Google Analytics è uno strumento fondamentale per la pianificazione della strategia dell’hotel. Sia online che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *