Home / Tutte / Reputazione online / Video Making per hotel: nuova tendenza, nuova prospettiva

Video Making per hotel: nuova tendenza, nuova prospettiva

Dolci e verdi colline, alte montagne innevate o mare blu. Lo spazio esterno, l’ampia piscina, la vicinanza con determinate attrazioni o il panorama mozzafiato dal roof garden. Qualunque sia la location dell’hotel e qualunque siano i suoi plus, ci sono elementi che possono essere messi in risalto esclusivamente da uno sguardo dall’alto. Le riprese e le immagini dall’alto consentono infatti una prospettiva visuale più completa, veritiera e affascinante. La realizzazione di un reportage video-fotografico aereo è però notoriamente molto costosa. Per questo oggi siamo qui a parlarvi del nuovissimo trend del video making per hotel (e non solo): il quadcopter. Si tratta di un drone multirotore, un velivolo radiocomandato utilizzabile per riprese video aeree, rilevamenti, controllo del territorio e svariate altre applicazioni. Il quadcopter ha inoltre la capacità di memorizzare e rispondere a impulsi esterni condizionando i movimenti di conseguenza. È infatti in grado di percepire peso, movimento e gravità. Insomma, una riproduzione della realtà che si avvicina sempre di più alla visione dell’occhio umano. quadricopter Da Alfred Hitchcock a Orson Welles, molti dei grandi artisti del cinema si sono cimentati nella ripresa in soggettiva per dare rilevanza al punto di vista del protagonista. Esattamente questo è il senso dell’applicazione che questo strumento può avere nella promozione dell’hotel: privilegiare lo sguardo dell’utente e, allo stesso tempo, valorizzare i punti di forza della struttura che sarebbe impossibile mettere in evidenza con una ripresa tradizionale. Mostrare la struttura in ogni sua prospettiva e da ogni punto di vista non è più un’attività alla portata di pochi, ma una soluzione semplice ed economica che tutti possono permettersi visti i costi contenuti dell’operazione. Stupire gli ospiti facendoli letteralmente entrare dalle porte dell’hotel, facendogli visitare ogni camera, consentendogli di affacciarsi da finestre e terrazze e di vedere con i loro occhi le risorse artistiche o naturali che circondano la struttura.

Grazie all’introduzione di una piccola telecamera, il quadcopter conferirà ai video una prospettiva di unicità e bellezza in grado di colpire i clienti mostrando la struttura da un’angolatura del tutto diversa da quella a cui sono abituati. Le foto e i video dall’alto mostrano infatti particolari che anche lo sguardo più attento potrebbe non riuscire a cogliere. La struttura acquisirà così fascino e credibilità. L’ospite vedrà la realtà proprio come se stesse entrando fisicamente in hotel. Meglio che con immagini ad alta definizione. Meglio che con tour virtuali. Senza sottovalutare il potenziale di viralità che un video del genere è in grado di ottenere grazie alla pubblicazione sul sito e alla condivisione sui social.

Ecco alcuni esempi di hotel che hanno già iniziato a sfruttare questa tecnologia per realizzare campagne di video marketing:

Hotel Central Mansions, Phnom Penh, Cambodia

Hotel Anjani, Udaipur

Bear River Casino&Hotel, Loleta, California

Hotel Cristal Ballena, Uvita, Costa Rica

Su teamworkstaff

Avatar
Dal 1998 scriviamo tanto e su molti argomenti legati all’ospitalità: parliamo di revenue management, controllo di gestione, pricing, ma anche gestione della propria reputazione, comunicazione scritta, selezione del personale.

Guarda anche qui

Come Google Analytics può aiutarti nelle campagne online dell’hotel

Google Analytics è uno strumento fondamentale per la pianificazione della strategia dell’hotel. Sia online che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *